Una fantastica Naxos!

Chi mi segue sui social network (@tintacorda) già sa che la meta scelta quest’anno per le mie vacanze estive è stata la Grecia. Un meravigliosa Grecia aggiungerei. Erano diversi anni che non andavo sulle isole dell’arcipelago delle Cicladi, forse troppo tempo, perché ne avevo dimenticato la bellezza.

Ho scelto di soggiornare per diversi giorni a Naxos, consigliata da diversi amici per bellezza, natura e come posto ideale per le famiglie. Naxos è stata davvero una grande e meravigliosa scoperta. E’ un’isola piuttosto grande, motivo per cui abbiamo deciso di affittare una macchina per poter essere comodi e liberi negli spostamenti.

NaxosEcco, qui aggiungo una peculiarità della mia famiglia: difficilmente riusciamo a rimanere incollati al lettino, spalmati di crema solare e in posizione “lucertola” al sole per troppo tempo. Siamo persone abbastanza dinamiche che si stancano facilmente di rimanere fermi e immobili… ecco il motivo per cui ci piace essere indipendenti e avere un mezzo di trasporto sempre a portata di mano!

Le spiagge di Naxos sono davvero super attrezzate e fornite di ogni comfort per grandi e piccini. La zona della PLAKA è fantastica per le famiglie; ristoranti e bar davvero carini, piscine per ogni genere di gusto, divise dalla spiaggia da una sola piccola strada sterrata. Aria pulita e mare cristallino, niente ressa che caratterizza ogni angolo del mondo il 15 agosto e tantissime calette e spiaggetine tutte da scoprire.

La nota più positiva di tutte? E’ un’isola davvero a portata di tutte le tasche. Fate conto che potete pranzare con i piedi nella sabbia a bordo mare spendendo non più di 15 euro a testa! Un ombrellone e due sdraio? Ve la potete cavare con 6 euro, in uno dei posti più carini.

Naxos

Il paesino è abbastanza carino anche se, devo dire che per chi ama il divertimento e la vita notturna è un po’ carente di strutture. Qualche piccolo negozietto, ma nulla di che. Naxos è assolutamente un’isola che conserva ancora (fortunatamente!) il suo aspetto un po’ selvaggio, dove poter godere il mare e dove andare in giro con capelli arruffati e sale su tutto il corpo non è un problema, anzi diventa un must!

Cosa mangiare e dove? Assolutamente nelle tipiche “TABERNE” soprattutto all’interno dell’isola. Difficilmente troverete il pesce; il piatto tipico è la capra, il formaggio isolano (tra cui primeggia ovviamente la feta), frutta e verdura di stagione. Una nota di assoluto merito va ai pomodori, una delizia sopraffina!

naxos

Il mio consiglio? Se avete voglia di dormire in un posto davvero fuori dal tempo, con una cucina tradizionale e casalinga, amate i B&B e non vi fate preoccupare dalle distanze (per raggiungere la spiaggia ci vogliono circa 20 minuti di macchina) allora Petrino farà sicuramente al caso vostro. Io mi sono innamorata della famiglia di Atene che lo gestisce, di ogni angolo di questa meravigliosa casa, della gentilezza di tutto il personale e della cucina, sana, genuina e con solo, e dico solo, prodotti dell’orto. Le uova che vengono utilizzate per le omelette della colazione sono delle galline del pollaio, la carne arriva dall’allevamento del vicino di casa, l’uva e i fichi vengono colti direttamente 5 minuti prima di essere serviti a tavola… ma dove si trovano ancora posti così fantastici ed unici?

Una camera al Petrino costa intorno ai 90 euro a notte, assolutamente un prezzo ottimo se considerate il periodo (agosto) e il servizio offerto.

naxos

Concludo questo post, forse un pochino troppo istituzionale e poco emozionale ma che ci tenevo a fare per riuscire a darvi qualche dritta utile di viaggio, con ciò che vi consiglio di vedere e fare a Naxos…

Spiaggia attrezzata: a Plaka andate da PepperMint, molto carina con personale davvero super gentile e disponibile

Spiaggia libera: poco più avanti della zona Plaka, potrete scoprire percorrendo strade sterrate lungo il mare, delle spiaggettine davvero meravigliose. Il mare più bello dal mio punto di vista lo potete trovare a Mikri Vigla, che fu negli anni ’90 luogo famoso per surfisti ed ora meta prediletta per chi pratica Kite Surf.

Ristoranti: qualsiasi taverna originale nell’entroterra. Assolutamente da provare la carne cotta alla brace (hanno delle costate veramente memorabili!).

Cose da fotografare: oltre al mare meraviglioso, tutti i dettagli di porte blu in contrasto con i fiori di un fucsia intenso. E il cielo… un cielo indimenticabile.

Potete trovare su Instagram tutte le foto del mio viaggio in Grecia facendo una ricerca con l’hastag #valeingreece! Se volete qualche consiglio particolare mandatemi un mail e sarò felice di darvi il mio punto di vista! A breve vi segnalerò anche i miei posticini preferito a Mykonos

naxos

naxos

Clicca su ogni nome per essere reindirizzato direttamente al sito web: PepperMint | B&B Petrino

 

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *