Ravioli fatti in casa: tre modi per condirli

I ravioli  fatti in casa (che siano in brodo o con condimento) sono un classico intramontabile sulle nostre tavole di Natale. Non esiste ricordo della mia infanzia che non abbia a che fare con questo piatto. Li prepariamo ogni anno in mille varianti, ma non possono assolutamente mancare per il pranzo del 25 dicembre.

Questa è una versione Veg, con un ripieno di due tipologie di ricotta e del parmigiano e ve la propongo con tre diversi condimenti.

Ravioli fatti in casa: tre modi per condirli


Ingredienti per 4 persone:

Per l’impasto:

  • 200 g di farina 0
  • 2 uova intere
  • 1 pizzico di sale fino

Per il ripieno:

  • 300 g di ricotta vaccina
  • 100 g di ricotta di pecora
  • 50 g di parmigiano reggiano grattugiato
  • 1 tuorlo
  • noce moscata
  • sale, pepe

Per condire:

  • brodo di carne q.b.
  • burro, salvia e semi di papavero
  • 500 g di funghi pioppini, burro, aglio, timo, sale e pepe

Prepara per prima cosa la pasta all’uovo: rompi le uova in una ciotola e sbattile leggermente con una forchetta; versa la farina in una ciotola, aggiungi una presa di sale e le uova sbattute.

Lavora l’impasto fino ad ottenere un panetto liscio ed omogeneo.

Ravioli fatti in casa: tre modi per condirli

Lascia riposare l’impasto a temperatura ambiente per 30 minuti, coperto da pellicola o un canovaccio.

Mescola la ricotta vaccina e quella di pecora con il tuorlo, aggiungi il formaggio grattugiato, regola di sale e pepe e aggiungi noce moscata a piacere.

Riprendi la pasta all’uovo e infarina leggermente la spianatoia, lavora prima la sfoglia con il mattarello, poi con la macchina per la pasta e stendi la pasta molto sottile.

Ricava delle lunghe strisce e poni il ripieno a piccole cucchiaiate sulle strisce di pasta, ripiega la sfoglia e esercita una leggera pressione per fare in modo che le due sfoglie aderiscano perfettamente, ritaglia i ravioli con una rotella o uno stampino.

Poni i ravioli su dei vassoi spolverizzati con della semola e continua fino ad esaurimento degli ingredienti.

Ravioli fatti in casa: tre modi per condirli

Per servirli in brodo: cuoci i ravioli nel brodo di carne e servili caldissimi.

Per il condimento ai funghi: pulisci i funghi, lascia interi quelli più piccoli e dividi a metà i più grandi. Versa una noce di burro in una padella antiaderente, aggiungi l’aglio in camicia, lascia insaporire qualche istante e aggiungi i funghi. Aggiungi un pizzico di sale, qualche fogliolina di timo e prosegui la cottura per circa 10 minuti, aggiungendo acqua calda o brodo all’occorrenza. Regola di pepe e tieni da parte. Cuoci i ravioli nell’acqua bollente salata, saltali nel condimento a base di funghi e servi con altro formaggio grattugiato a piacere.

Per il condimento al burro e salvia: versa abbondante burro in una padella antiaderente, aggiungi 3 o 4 foglie di salvia e lascia sciogliere dolcemente il burro. Cuoci i ravioli in acqua bollente salata, scolali e aggiungili al burro; lascia insaporire aggiungendo poca acqua di cottura della pasta se necessario. Servi con dei semi di papavero, altro formaggio o frutta secca tostata.


Project: #sorridiallavita | Il menù di Natale: i primi
Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *