Ville & Casali

Chissà perchè tutti credono che il 17 sia un numero sfortunato. E’ il giorno in cui sono nata e il numero che più in assoluto ha segnato tappe importanti nella mia vita.

Era proprio il 17 il giorno in cui Antonella Padularosa, giornalista del mensile Ville&Casali, mi ha scritto la sua prima mail.

Incredula, l’ho riletta più o meno dieci volte. Sembrava quasi impossibile che proprio lei volesse conoscere la realtà di TintaCorda, il nostro modus operandi, le atmosfere che cerchiamo di creare e le collezioni fatte con tanto amore.

Sono rimasta affascinata da Antonella, dal suo modo di parlare, di vestire, dalla passione per il suo splendido lavoro. Ama, cerca, scopre, capisce, ascolta e poi scrive.

Ed eccola, il giorno dopo a casa mia! Questo è il frutto di quella splendida giornata. Grazie di cuore.

TINTE NEUTRE A MONZA


Nel cuore più elegante di Monza, il quartiere della Villa Reale, l’appartamento di Valentina Crosetto rispecchia la filosofia romantica e contemporanea di TintaCorda, maison tessile e di decorazione, fondata qualche anno fa nella città brianzola

Si costeggia il parco della Villa Reale, poi ci si addentra pian piano nelle strade del quartiere che la circonda e sembra di entrare in una raffinata illustrazione. I palazzi d’epoca si susseguono uno dopo l’altro e nella loro perfetta eleganza sembrano essere dipinti sullo sfondo verde e romantico del Parco reale.

“Questa è la zona più bella della città. Andiamo in centro a piedi e, a piedi, raggiungiamo anche il parco, meta di passeggiate tranquille e di picnic domenicali. Insomma, vivere qui, così vicini al verde, è un po’ come stare in vacanza”, racconta Valentina Crosetto, proprietaria di casa, architetto e ideatrice di TintaCorda. L’appartamento, che si sviluppa su due piani, è stato acquistato circa cinque anni fa e ristrutturato totalmente. “In effetti”, dice Valentina, “ho sventrato l’appartamento; poi l’ho rifatto completamente seguendo un mio progetto”. Al primo piano si trova la zona giorno e due camere da letto, quella padronale e quella dedicata agli ospiti. Il secondo piano, collegato a quello inferiore da una scenografica scala in ferro battuto di fattura artigianale, ospita la zona notte dei tre bambini, una laundry room e uno studio/stanza per i giochi. “Nei miei progetti coniugo sempre estetica e funzionalità, cercando di creare ambienti armonici”, spiega Valentina.

La palette cromatica è quella che caratterizza anche le collezioni tessili di TintaCorda, fatta di colori neutri come il grigio e il tortora e di colori pastello, ma accentuata con qualche tinta più decisa, il nero, il rosso ciliegia. Il grigio elefante, raffinato e di tendenza, conquista tutte le pareti del living e della sala da pranzo uniti in un grande ambiente aperto. Completano la palette i toni scuri del grigio antracite e del nero con il divano e la libreria (entrambi Flamant). Dal living, percorrendo un disimpegno, arredato con grazia e con l’inconfondibile tocco di Valentina, si accede all’originale cucina dall’allure romantica e grintosa. L’allestimento è stato curato fin ai minimi dettagli dalla padrona di casa.

Disegnata da Valentina, la cucina è stata verniciata in un colore ideato da lei stessa miscelando il rosa, il lilla e il grigio (Leitmotiv degli interni). “Ho fatto verniciare la cucina in una carrozzeria perché volevo ottenere una tonalità di rosa particolare, metallizzato.

Quando la luce si riflette sui pensili vengono fuori le note del grigio e l’effetto metallizzato che donano accenti contemporanei e grintosi all’intera stanza”, spiega Valentina. La sensibilità estetica della padrona di casa l’ha portata a camuffare la zona frigo, lunga 150 centimetri, dietro ai bei pannelli laccati. “Sono a vista, i forni, due perché adoro cucinare e ho una grande famiglia, e la macchina per l’espresso, un must in ogni casa che realizzo”. Qui, la luce è filtrata dalle delicate tende artigianali Tinta Corda, abbellite da caratteristici bottoni, segno distintivo della maison brianzola. Ripercorrendo ancora il living si giunge alla camera per gli ospiti e alla zona notte padronale, una camera intima, sui toni del grigio e del tortora, che comprende una cabina armadio e una sala da bagno con sauna. “Ogni stanza ha il proprio bagno, in questa casa ce ne sono sei. Credo che sia importante dare tanto spazio a quest’ambiente perché è il luogo dove ci si rilassa, ci si coccola e ci si prende cura di sé”, afferma Valentina.
Antonella ha strutturato, inoltre, un interessante reportage su Monza, sulle particolarità storiche, sulle botteghe, sulle storie delle persone che la abitano. Vi consiglia di andare a gustare dei buonissimi CupCake in un laboratorio artigianale. Vi accompagna alla scoperta della Corona Ferrea dalla regina Teodolinda. Vi parla di Angela, esperta decoratrice. E come ciliegina sulla torta, vi regala la ricetta per degustare il risotto all’asparago.
Il numero di Aprile di Ville&Casali non può mancare nelle vostre case. Buona lettura!
 
Articolo originale: “Tinte Neutre a Monza”, pubblicato sul numero di aprile 2014 di Ville & Casali (n°16, anno XXV). Crediti fotografici: Corrado Bonomo – Testo: Antonella Padularosa
Condividi: