Perché scegliere Parigi

E niente. Ogni volta che metto piede a Parigi mi si riempiono gli occhi di cuoricini.
Non so dirvi quale strana alchimia ci sia tra me e questa città, ma la sensazione è quella di ritrovare l’amica di sempre che ti conosce e ti capisce senza bisogno di tante parole.

Perché andare a Parigi
Parigi è così, magnifica e unica, bella da togliere il fiato, sempre in movimento ma straboccante di cultura e tradizione.
Ieri mattina sono arrivata alle 10; ho iniziato a camminare e continuato fino a sera inoltrata, perché Parigi è bella da vedere forse più di notte che di giorno. La si deve respirare, la si deve annusare, la si deve vivere a tutte le ore per poterla comprendere davvero. Quando poi entri in sinergia con lei finisce con il diventare un pezzo del tuo cuore cuore, come una fidanzata, un figlia, una mamma.
Sa essere complice, affidataria di segreti, custodisce ricordi e ti ricarica di creatività e stimoli.

Perché andare a Parigi
Meravigliosa Parigi che mi fai sobbalzare il cuore e mi regali quella spensieratezza di cui ultimamente amo parlare spesso, ma quanto sei bella?

E tutte le volte, ai piedi del Louvre che si innalza maestoso tra le luci della notte, finisco con il farmi la stessa identica domanda: perché ho fatto passare così tanto tempo prima di tornare?

Ogni mese è quello giusto per visitare la Ville Lumière dove c’è sempre qualcosa di speciale da fare o da vedere. Anche se l’avete visitata mille volte, non ne avrete mai abbastanza.

Mettetelo agli atti: se questa città fosse un uomo me la limonerei duramente e senza pudore alcuno!

Qui trovate tutta la sezione dedicata ai miei posti preferiti in città:

http://www.tintacorda.com/categoria/travel/parigi/


#sorridiallavita🤘🏻

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *