Medicina estetica: più luce al volto

Dedicato alle donne che hanno deciso di cercare la migliore versione di loro stesse.

Quando ci si affaccia agli anta sembra impossibile, da un giorno all’altro, abbracciare una nuova stagione della vita. Voglio dirvi una cosa: non è così.
Questo complicato “corpo a corpo” con modelli, aspettative, dal mio punto di vista, dovrebbe avere un unico obiettivo: sentirsi bene nella propria pelle. Ci si sente a casa nel proprio corpo quando l’immagine riflessa in quello specchio ci soddisfa, ci definisce, ci racconta.

Se una cosa del tuo aspetto non ti piace, perché non migliorarla senza troppi stravolgimenti? Una borsa meno accentuata, un profilo più definito, un viso meno stanco e più luminoso.

Spesso, quando pensiamo ad interventi estetici sul nostro volto, abbiamo paura di eventuali incidenti di percorso. Succede perché in passato i connotati di un viso sono stati completamente stravolti in seguito ad interventi di chirurgia estetica troppo invasivi e mal eseguiti.

Voglio rassicurarvi: la medicina estetica ha fatto passi da gigante. Le cose importanti – per non dire fondamentali – sono due: affidarsi nelle mani di un medico estetico esperto ed utilizzare prodotti di eccellente qualità.

Ho scoperto il mondo Allergan, azienda leader nel settore della medicina estetica, grazie ad alcuni trattamenti non  invasivi che ho provato, rifatto ed infinitamente amato. Con l’invecchiamento cutaneo è naturale che si creino macchie, rughe e assottigliamento della pelle; non facciamone un problema esistenziale, sono d’accordo. Ma perché rinunciare a una”rinfrescata” generale quando, nel terzo millennio, la medicina estetica può essere davvero un’ottima alleata?

Mi sono rivolta alla Dott.ssa Chantal Sciuto per soddisfare le mille curiosità che, sono certa, abbiano abitato non solo i miei pensieri ma anche i vostri.

Pronte per sfatare alcuni falsi miti che aleggiano intorno alla medicina estetica? Let’s go!


Come posso fare per risolvere il problema delle occhiaie?

Sicuramente ci sono diverse opzioni di trattamento. L’aspetto stanco è il risultato di più concause che vanno valutate ed eventualmente trattate, intervenendo in più punti del viso.

Oggi la tendenza dei medici estetici è di valutare il volto nella sua interezza, non di riempire una singola ruga o risolvere un singolo problema. È necessario, comunque, un consulto accurato con un medico esperto. 


Vorrei avere una pelle più compatta, che soluzioni ci sono?

Molte, da valutare con il medico sulla base delle esigenze specifiche di ogni paziente. Ad oggi, tra le tante soluzioni, alcuni filler a base di acido ialuronico correggono i segni del tempo come quelli a tecnologia Vycross®, ad esempio, che sono concepiti proprio per migliorare la qualità, l’aspetto e la texture generale della pelle del viso, restituendo tono, compattezza e luminosità.


È vero che la tossina botulinica blocca completamente l’espressività?

La popolarità della tossina botulinica porta, purtroppo, a trovare sul web  fonti poco o per nulla attendibili, che alimentano una errata percezione e contribuiscono ad alimentare quelli che definirei “falsi miti”. Provo a fare chiarezza. Innanzitutto, sottolineo una cosa che non tutti sanno: la tossina botulinica è un farmaco e, per le sue caratteristiche, deve essere prescritto e somministrato solo da un medico specialista. 

Quindi è fondamentale, durante la visita preliminare, chiedere maggiori chiarimenti ed informazioni sul suo utilizzo e sui risultati che può assicurare. In generale, la tossina agisce sui muscoli, rallentandone o modulandone la contrazione e, così facendo, riduce le rughe di espressione. A differenza dei filler che, come dice il termine, servono a “riempire” rughe del volto. In conclusione, vi invito a non fidarvi di quanto leggete su fonti non attendibili.


Ho visto che ci sono filler per ridefinire i contorni del viso. In cosa consistono? 

È vero. È una tendenza sempre più crescente, la cosiddetta “Jaw angular mania”. Del resto, il contorno del nostro viso ha una grande importanza nella percezione complessiva della bellezza. Recentemente Allergan ha presentato un filler iniettabile a base di acido ialuronico progettato proprio per ripristinare e rimodellare la zona del mento e la linea mandibolare. I risultati sono naturali e di lunga durata


Vorrei risolvere il problema della gobba sul naso con i filler. Dicono sia possibile. Potresti chiedere per favore?

Sì, è corretto. Oggi, grazie alla medicina estetica ed ai filler iniettabili, possiamo risolvere problemi come la “gobba” senza dover ricorrere alla chirurgia. Sicuramente, rivolgersi al un medico esperto è fondamentale per stabilire il personale piano di trattamento.


Si può eliminare il doppio mento? 

Sì, per questa esigenza esistono diverse soluzioni come, ad esempio la criolipolisi. Ossia, una tecnologia che permette di congelare il grasso localizzato – come ad esempio nel sottomento. Una volta cristallizzato, viene eliminato in modo del tutto naturale dal nostro organismo, attraverso le vie linfatiche. E’ importante rivolgersi ad un medico esperto per individuare il proprio piano di trattamento. 


Aumentare il volume delle labbra. Cosa chiedere?

Sarà importante che tu spieghi al tuo medico le tue esigenze ed emozioni. Perché parlo di “emozioni”? Perché il voler essere più attraente, più sicura di sé, più giovane è un sentimento normale da provare. A seconda di questo, il medico esperto indirizza verso una scelta di trattamento specifico che porta ad ottenere un risultato naturale e soddisfacente. Sono convinta che un consulto con un medico esperto sarà determinante e saprà consigliarti la soluzione migliore per te.


Grazie all’utilizzo di prodotti specifici e all’evoluzione di tecniche all’avanguardia è possibile risolvere gran parte dei problemi estetici che lo scorrer del tempo porta con sé. L’importante è utilizzare bene e a scopo preventivo la medicina estetica, senza che i trattamenti siano causa di stravolgimenti della fisionomia del volto. Ricordiamo sempre che la buona medicina estetica è quella che c’è ma non si vede.

Di Allergan, che come dicevamo poco righe sopra è un’azienda leader nel settore della medicina estetica, mi ha colpito molto la continua attività di ricerca e sviluppo che conduce sui suoi prodotti e la campagna di informazione al pubblico, lanciata la scorsa primavera, dal nome “Beauty Decoded”. Una campagna rivolta ad informare, appunto, sulle pratiche della buona medicina estetica. Gli  stabilimenti di produzione sono situati nel sud della Francia e in Irlanda e danno vita a prodotti certificati con marchi CE e con ampia documentazione scientifica.

Ringrazio la dott.ssa Chantal Sciuto ed Allergan per la collaborazione.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *