Madeleines alle fragole e lamponi

Mi entusiasmo sempre come una bambina quando al citofono mi dicono “signora c’è un pacco per lei”. È più forte di me. Aspetto l’ascensore picchiettando l’indice sui denti. Trepidante. Curiosa di sapere, trovare, scoprire. E ogni volta corro ad abbracciare il corriere di turno come se fosse Paul Newman reincarnato.

E poi scarto come una forsennata, apro scatoloni, tiro fuori tutto e… e?! Il WOW diventa l’esclamazione d’ordinanza.

Madeleines alle fragole e lamponi

Ora ditemi se anche voi in ordine non avreste baciato la nuova planetaria KitchenAid – devo ammettere che questa storia della Limited Edition mi fa sentire una “VIPPE” – adorato il suo nuovo colore “Misty Blue” e impastato subito qualcosa. Vi prego di non trascurare il dettaglio di quel meraviglioso accessorio (qui il link per tutti i dettagli) che pesa e setaccia senza tanti “sbattimenti”, in senso figurato e letterale!

Madeleines alle fragole e lamponi

Ho sfornato in meno di un batter di ciglia la mia intramontabile crostata con marmellata e delle favolose madeleines alle fragole e lamponi. 

Poteva esserci occasione migliore per sfoggiare un sentito NEW FOLLOWER stampato in rosso sulla mia t-shirt? La prossima, giuro, avrà un “giù le mani, sei a dieta”. Nel mentre godiamocela! Love you  e #sorridiallavita.

Qui trovate la ricetta di quel favoloso Petit gâteau de forme ovale. Amiamolo.

Madeleines alle fragole e lamponi

 


Per 18 madeleines:

  • 3 uova
  • 120 gr di zucchero
  • 120 gr di farina
  • mezza bustina di lievito per dolci
  • 80 gr di burro
  • 3 cucchiai di latte
  • 1 cucchiaio di olio
  • lamponi a volontà

Montate le uova con lo zucchero, unite il burro fuso, il latte, l’olio (il cucchiaio di olio serve per mantenere la morbidezza nel tempo) e la purea ottenuta tritando una decina di fragole mature.

Se volete unire del colorante rosso per ottenere madeleines rosa o bicolori, questo è il momento per farlo.

Da ultimo unite la farina setacciata con i lievito.

Lasciate riposare l’impasto in frigo per almeno tre ore, perché le madeleines hanno bisogno dello shock termico per gonfiarsi in forno e formare il famoso cuscinetto.

Accendere il forno statico a 170 gradi. Nel frattempo lavate e asciugate i lamponi, quindi riempite gli stampi per due terzi e inserite due o tre lamponi sopra ogni madeleines.

Dieci minuti di cottura in forno (tenete d’occhio la teglia, le madeleines sono pronte quando vi sembrano ben lievitate e i contorni iniziano a essere dorati) et voilà.

Lasciate raffreddare prima di togliere le madeleines dagli stampi e poi gustatevele!

Madeleines alle fragole e lamponi


In collaborazione con KitcheAid | Photo by Michela Magnani

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *