Frittelle di mele

Adoro le frittelle di mele da sempre, anche se molto raramente mi concedo il lusso di mangiarle. Mi ricordano l’infanzia, la spensieratezza, la cucina della nonna. Mi danno il senso di casa e famiglia. Mi fanno venire voglia di camino accesso, musica jazz, coperta e divano. Nel mio ultimo viaggio in Baviera ne ho mangiate a quantità industriali. Ho scoperto che a Monaco di Baviera vengono servite come dessert tipico a fine pasto, oltre al famosissimo strudel di mele. Così mi sono informata ed ho avuto la grande fortuna di avere la ricetta originale delle frittelle di mele bavaresi!

Frittelle di mele

Cosa ti serve: 2 mele granny smith, succo di 1/2 limone, 120 gr di farina 00, 2 uova, 50 gr di zucchero semolato, 3 cucchiai di brandy, 1 cucchiaio di succo d’arancia, 1/2 cucchiaino di cannella in polvere, 1 bicchiere di latte intero, olio di semi per la cottura, zucchero a velo vanigliato per guarnire.

Sbuccia le 2 mele e privale dei semi, tagliale a rondelle dello spessore di poco più di 1/2 cm, ottenendo così dei dischi. Cospargi i pezzi di mela ottenuti con succo di limone, spolverali con un pizzico di cannella in polvere e lasciali riposare per 5/10 minuti, tempo che utilizzerai per preparare la pastella. Versa 120gr di farina in un recipiente, metti prima 3 cucchiai di brandy, poi un bicchiere di latte e il succo di un’arancia e amalgama bene fino ad ottenere un composto cremoso. Aggiungi infine i tuorli di 2 uova, una pizzico di sale e 1/2 cucchiaino di cannella in polvere. Monta in un recipiente a neve fermissima le chiare delle 2 uova con 50gr di  zucchero e aggiungi poi al resto del composto. A questo punto incorpora al tutto le mele tagliate a rondelle. Porta ad ebollizione l’olio di semi e cuoci le frittelle per pochi minuti. Una volta cotte cospargile con zucchero a velo vanigliato.

frittelle di mele

Frittelle di mele

Prometto che almeno per un mese non le cucinerò più 😉 sono talmente buone che ne mangio una dietro l’altra senza sosta e senza ritegno!

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *