Festa della mamma

Festa della mamma: oggi vi parlo di come la vivo io. Se mi avessero detto 12 anni fa che sarei stata la mamma di tre bambini, mi sarei messa di sicuro a ridere. Io, così indipendente, così libera, così ambiziosa di vivere una vita che fosse solo mia. Ero una piccola donna che si affacciava nel mondo vero, quello degli adulti, quello fatto di lavoro 8-22, di aperitivi a fine giornata e di interminabili telefonate con le amiche. Quello della fine dell’università, quello delle esperienze che ti fanno diventare grande, quello della spensieratezza e dei grandi viaggi all’avventura.

festa della mamma

Poi siete arrivati voi, Pietro, Bianca e Giovanni. Era il 7 maggio il giorno in cui sono diventata una mamma ed ho cambiato in un istante il mio modo di pensare.
La vita è una meravigliosa sfera senza facce, non sai mai quale lato ti mostrerà.
Ho tenuto in braccio Pietro, per la prima volta, durante una sera di primavera, un piccolo meraviglioso angioletto di cui avevo l’onore di essere la madre. Ricordo bene il profumo delle manine di Giovanni e gli occhi meravigliosi di Bianca, il timore di non essere alla vostra altezza unito alla gioia del vostro arrivo.
Ecco, non credo di essere una mamma poi così tanto speciale. Sto cercando di fare del mio meglio, sbagliando tanto ma mettendovi sempre al primo posto. Vi guardo crescere orgogliosa, perché siete bambini meravigliosi.
Adoro abbracciarvi prima che saliate le scale della scuola. Amo il nostro momento di coccole alla mattina, l’odore dei vostri capelli, i vostri occhi felici, il caos creativo delle vostre camerette, le vostre risate e i vostri baci. Mi sento in colpa per tutto il tempo che vi rubo. Piango dentro quando so che avete qualcosa che vi rende tristi, perché la mamma lo sente quando avete qualcosa che non va.
Sto cercando di insegnarvi ad essere indipendenti, liberi, veri. Vorrei foste persone realizzate, concrete ma sognatrici. Vorrei foste cittadini del mondo, grintosi e sensibili, rispettosi di tutti e consapevoli di essere nati sotto una stella fortunata.
Non smettete mai di inseguire i vostri sogni e di coltivare le vostre passioni. La vita è fatta per essere vissuta, non fatevi trascinare ma siate comandanti di voi stessi.
Essere la vostra mamma per me è un immenso onore. Non credo di meritare tutto l’amore che mi date ogni giorno. Sto davvero cerando di fare del mio meglio per guadagnare un posticino eterno nel vostro cuore. Vi voglio infinitamente bene.

festa della mamma

Location:  Etretat, Normandia, Francia.

Condividi:

12 responses to “Festa della mamma

  1. Parole che scaldano il cuore e fanno scendere lacrime di emozione. Un bellissimo post e una famiglia meravigliosa. Complimenti davvero. Buona festa della mamma cara Valentina.

  2. Mi sono molto emozionata nel leggere le tue parole perchè in fondo è quello che succede un po’ a tutte le donne che , quando diventano mamme, rinunciano a gran parte di sè per donarsi ai propri figli……….io dico sempre che nella mia vita ho conosciuto la felicità nel momento estto in cui sono diventata mamma. complimenti e AUGURI!

  3. Un bellissimo articolo. Sono aanch’io una mamma tris e mi ci sono un pochino ritrovata. Ogni figlio un’emozione. Buona festa della mamma.

Rispondi a rosella Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *