Corso di fotografia #1

Ciao a tutti, mi presento sono Michela e sono una fotografa specializzata nel settore maternità, neonati e bambini. Svolgo questo fantastico lavoro dal 2010 e potete visitare il mio sito cliccando qui.

Volevo iniziare questi 12 passi con voi nel mondo della fotografia, partendo dalla composizione e da semplici regole che potranno cambiare l’aspetto delle vostre foto anche se fatte semplicemente con uno smartphone oppure una compatta! Percio’ iniziamo e non dimenticate di scattare, scattare, scattare e di provare a scattare le vostre prossime immagini tenendo a mente queste regole!

Affinchè un’immagine sia vista come gradevole e invitante occorre che gli osservatori siano guidati verso il suo centro di interesse.  Lo sapevate ad esempio che i nostri occhi non possono valutare in un colpo solo tutti gli aspetti presenti in una fotografia?.  La piu’ diffusa scuola di pensiero dice che le immagini si osservano guardando da sinistra verso destra, dall’alto verso il basso.

Uno dei metodi piu’ validi per indirizzare lo sguardo dell’osservatore è quello di ricorrere alle cosiddette linee guida. Quando gli occhi incontrano una linea tendono a seguirla: se si colloca il soggetto lunga tale linea o alle estremità gli occhi dell’osservatore lo seguiranno.

LA REGOLA DEI TERZI: Vi si ricorre generalmente per abituarsi mentalmente a non collocare il soggetto o la linea dell’orizzonte al centro dell’inquadratura, errore comune a molti fotoamatori, posizionare infatti il soggetto al centro della fotografia rende il risultato statico e noioso.

corso fotografia

Si tratta di una regola molto semplice, che può rendere immediatamente più interessanti, più dinamici e al contempo più armonici i nostri scatti.

Disegnate una griglia con 2 linee orizzontali e 2 linee verticali: possiamo suddividere cosi’ l’immagine in 9 settori.  I 4 punti di intersezione delle linee sono detti PUNTI FORTI, su uno dei quali posizioneremo il centro di interesse.

Per venirci in aiuto durante lo scatto, alcune fotocamere hanno la possibilità di visualizzare questa griglia nel mirino o sul display LCD. All’inizio, per “fare l’occhio” a questa regola, potrebbe risultare utile attivare questa funzione. Poi, con il passare del tempo, vedrete che vi verrà naturale comporre l’immagine. Questa “regola aurea” determina la posizione del soggetto rispetto alle quattro linee che compongono la griglia. Per noi occidentali che leggiamo da sinistra verso destra il punto piu’ forte è quello  in alto a sinistra.

Nei paesaggi la linea dell’orizzonte va spostata verso il basso e verso l’alto, avendo preventivamente deciso se dare maggiore importanza alla terra o al cielo.

LA DIAGONALE: Un metodo molto conosciuto  peri condurre l’occhio dell’osservatore è quello di usare linee diagonali. In particolare, le linee diagonali seguite più naturalmente sono quelle che si estendono da un punto in basso a sinistra ad un punto in alto a destra di una foto.  Imprime forza e drammaticità alla scena.

corso fotografia

Disegnate mentalmente una linea da un angolo della scena all’altro, e se è possibile trovate qualche elemento nella foto che più o meno segue questa linea, in questo modo renderete lo scatto più dinamico e aggiungerete un po’ di energia alla scena, quasi come se voleste tirare chi guarda la foto all’interno della scena.

Una inquadratura molto semplice per i bambini che stanno seduti è quella in cui la testa e i piedi si trovano in due angoli opposti, lungo una linea diagonale immaginaria.

LA CENTRATURA DEL SOGGETTO: Di solito si raccomandano le composizioni decentrate. Ma a volte la scelta di collocare il proprio soggetto esattamente al centro della scena è il modo piu’ efficace per enfatizzarlo come centro di interesse.  Centrare il soggetto  è il modo migliore per comporre una scena ad effetto.

corso fotografia

LA QUINTA ( come incorniciare il soggetto) Un elemento in primissimo piano introduce l‘osservatore nella scena e contribuisce a conferire profondità all’immagine. Piuttosto che eliminare l’ambiente che circonda il soggetto  bisogna imparare ad usarlo e sfruttarlo a nostro favore!!  Rami e fronde, porte, archi, finestre sono  alcune delle soluzioni creative che massimizzano l’attenzione sui soggetti.

corso fotografia

Per oggi abbiamo finito. Io vi aspetto con il prossimo appuntamento di #12mwith per Febbraio. Un abbraccio, Michela.


P.S. Se ti va di condividere con me il risultato delle tue sperimentazioni con la macchina fotografica, sei il benvenuto! L’hashtag dedicato è #12Mwith per ogni social network! Non dimenticarlo… solo così potremo trovarti nell’infinito mondo del web!


Project by Michela Magnani Photography for TintaCorda | Se vuoi contattare direttamente Michela, Photography Contributor di TintaCorda, scrivi una mail a: michelamagnani@fatwebnet.it | Share #12Mwith

Condividi:

11 responses to “Corso di fotografia #1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *