10 consigli per organizzare un brunch

Il brunch è quel momento della giornata che richiude in sé la breakfast (colazione) e il lunch (pranzo) e che si consuma di solito nella fascia oraria compresa tra le 10.00 e le 13.00. E’ diventata ormai una tendenza, una moda a cui pochi sanno rinunciare, oltre che una coccola per occhi e palato.10 consigli per organizzare un brunch

Adoro il brunch e spesso ne organizzo a casa con alcune amiche. Da qui l’idea di stilare una sorta di “manuale in 10 punti” su cosa sia il brunch e cosa assolutamente non puoi dimenticare se organizzi un brunch in casa.

  1. Per tradizione americana non possono mancare pancakes con sciroppo d’acero, cheesecakes, bacon con le uova, muffin dolci o salati, i gustosi brownies al cioccolato e il caffè all’americana. Ma da brava italiana preferisco sempre presentare piatti più salati che dolci, spesso accompagnati da smoothie ed estratti di frutta e verdura.
  2. Cura sempre l’allestimento della tavola. Il piacere non è solo nel palato ma anche negli occhi. Divertiti con i colori e la tua fantasia, abbinando una tovaglia floreale a piatti candidi e giocando con bicchieri di diverse cromie.
  3. Assolutamente elemento che non può mancare e che sarà il sovrano del tuo brunch, il caffè. Personalmente preferisco quello filtrato, ma non c’è alcuna regola da rispettare. Scegli la tipologia che preferisci.
  4. Estratti e smoothie fatti in casa. I tuoi ospiti apprezzeranno sicuramente succhi di frutta e verdura homemade. Con l’estrattore KitchenAid sarà un gioco da ragazzi prepararli. In pochi e semplici mosse otterrai bevande gustose e genuine che daranno un tocco di colore alla tua tavola.
  5. Pane, burro e marmellata. E in un batter di ciglia risveglierai la bambina che c’è in te! Scegli marmellate 100% frutta se non hai tempo di prepararle in casa.
  6. Frutta fresca e di stagione, immancabile protagonista di un brunch che si rispetti.
  7. Se hai deciso di allestire un buffet ricordati la tovaglia e alcune decorazioni semplici, come vasetti di fiori freschi, disposti tra i piatti. In un angolo disponi piatti, posate, bicchieri e tovaglioli  in quantità in modo che ciascuno possa servirsi senza problemi.
  8. Presenta i cibi utilizzando ampie ciotole, vassoi, piatti larghi, possibilmente tutti dello stesso colore, in modo che anche il colpo d’occhio finale risulti raffinato ed elegante.
  9.  Ricordati di posizionare delle piccole etichette con i nomi delle pietanze e, cosa sempre gradita, gli ingredienti utilizzati per la preparazione. Questo consentirà ai tuoi ospiti di potersi servire senza dover continuamente fare domande alla padrona di casa.
  10. Pensa a disporre tante sedie e/o divanetti, se non prevedi un brunch servito al tavolo con posti preassegnati, così che ogni invitato abbia la possibilità di potersi accomodare qualora ne abbia la necessità.

10 consigli per organizzare un brunch

Ora non ti resta che prendere in mano il telefono e chiamare qualche amico per organizzare il tuo brunch perfetto! Guarda il video in cui io e Federica di Taste Of Style ci siamo divertite a preparare gustosissimi succhi di frutta e verdura con il favoloso estrattore KitchenAid, di cui ci siamo follemente innamorate.


Photo by Valentina Crosetto | Video by Vittoria Maiolo | w/ Federica Visconti | Sponsored by KitchenAid

Processed 10 consigli per organizzare un brunchVSCO with a6 preset

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *